Heed Audio, il costruttore ungherese di prodotti di Hi-Fi di alta qualità ma di prezzo accessibile presentò il suo primo prodotto nel 1993, una coppia pre e finale caratterizzata da una esclusiva topologia circuitale.

Precedentemente i fratelli Huszti avevano iniziato ad importare in Ungheria alcuni prestigiosi prodotti inglesi tra i quali: Arcam, Creek, Celestion, Epos, Rega e Rocksan. In quegli anni Zsolt Huszti aveva progettato, prodotto e venduto con successo un gran numero di diffusori acustici Stand Art.
Nel 1991, a seguito dell’incontro con Richard Hay leggendario progettista di Naitech (successivamente Ion system) fu raggiunto un accordo per assemblare in Ungheria l’amplificatore Ion Obelisk; un compatto ampli integrato, una specie di Naim accessibile ad un pubblico con budget limitato. Il successo commerciale di questo prodotto facilitò la cooperazione con Ion system, che fu molto importante.
Furono sviluppate nuove tipologie circuitazionali che inglobavano le innovative idee di Richard Hay quali l’uso dei sistemi bilanciati e il rifiuto di accoppiamenti in DC.
Quando Ion system si ritirò dal mercato Zsolt si propose di continuare a sviluppare i progetti intrapresi e diede vita ad alcuni prodotti che portavano avanti lo spirito di Ion, tra questi l’Heed Orbit, un alimentatore esterno per giradischi Rega con controllo e cambio di velocità in chiave elettronica.
Il grande volume di vendita di questi prodotti permise a Heed di sviluppare altri componenti di successo tra i quali è molto ben considerato ed apprezzato il pre amplificatore phono Quasar.

Più recentemente oltre all’aggiornamento dello storico amplificatore integrato Obelisk sono stati inseriti nella sua linea una meccanica CD e un alimentatore esterno in grado di aumentare in modo significativo le prestazioni delle elettroniche.

Una linea di più alto livello qualitativo composta da pre amplificatori, amplificatori di potenza, convertitori DAC e meccaniche di lettura è la più recente realizzazione di Heed Audio nota sotto il nome di Thesis.

Due apparecchi Elixir e Abacus rappresentano invece i prodotti di ingresso di amplificazione e conversione digitale del brand.
Rimangono in produzione i già nominati componenti della serie modulare che annoverano il pre phono MM/MC Quasar e i più semplici Questar MM ed MC, Orbit, Canamp e Q-PSU.
A breve sarà disponibile un più importante amplificatore integrato: Lagrange.